PHILMARK

Esperienza, competenza e professionalità al servizio della nuova Business Unit dedicata al Talent: la storia di Marika

Esperienza, competenza e professionalità al servizio della nuova Business Unit dedicata al Talent: la storia di Marika

Esperienza, competenza e professionalità al servizio della nuova Business Unit dedicata al Talent: la storia di Marika

Esperienza, competenza e professionalità al servizio della nuova Business Unit dedicata al Talent: la storia di Marika

Esperienza, competenza e professionalità al servizio della nuova Business Unit del Gruppo, dedicata e mirata al Talent Management.

Marika, Head of Talent, People & Culture, ci racconta il suo percorso professionale che l’ha portata a scegliere di entrare nella nuova Business Unit di Philmark Group.

Marika proviene da grandi realtà Multinazionali in ambito ICT, Telco, Gaming, ma durante il suo percorso professionale ha avuto modo di mettersi in gioco in contesti differenti quali Retail, Cinema e Formazione.

La diversità dei contesti le ha permesso di fare un match tra le diverse competenze e renderle trasversali in ogni settore.

1. Come sei approdata al ruolo che oggi ricopri?

Sono stata contattata su Linkedin dal Direttore Commerciale Nunzio Pierri con cui si è creata sin da subito una sintonia professionale anche per il modo friendly con cui ha catturato la mia attenzione. Entusiasmandomi sin da subito in merito alla cultura e ai progetti che riguardavano Philmark. Ha avuto la capacità di trasmettermi in maniera del tutto trasparente quello che l’azienda stava cercando e che non fosse una ricerca fatta tanto per ricoprire una vacancy ma determinata a trovare una persona che rispettasse determinati requisiti e valori affini alla cultura di Philmark.

2. Quali sono gli aspetti predominanti della tua professione?

Il Talent Management è un settore che abbraccia tantissime attività dall’Head Hunting, al Recruiting fino all’Employer Branding.
Il focus principale della mia professione è quello di cercare di ‘’portare a bordo’’ i talenti del mercato, in particolare del mondo ICT, dando loro l’opportunità di esprimere il proprio potenziale in un contesto multi-tecnologico, entusiasmante e proiettato al futuro. Questo puoi farlo comunicando all’esterno la cultura, i valori e gli obiettivi di una azienda così fortemente all’avanguardia.

3. Nello specifico, di cosa ti occuperai in Philmark Group come Head of Talent, People & Culture?

Mi occuperò di Recruiting ed Employer Branding ma sono tante le attività che abbiamo in mente di portare avanti con tutto il mio fantastico Team Talent. Acquisition. Abbiamo diversi obiettivi oltre a trovare le persone giuste, anche quello di far conoscere la nostra realtà soprattutto a chi si affaccia per la prima volta nel mondo del lavoro, attraverso la partecipazione ad eventi, careers day e ad altri brillanti progetti a cui stiamo lavorando. Stay Tuned per scoprirlo! 😊

4. A tuo parere un Talent Manager di un’azienda IT quali competenze professionali è indispensabile debba possedere? E’ più importante l’aspetto tecnico o psicologico?

Nel corso della mia carriera professionale ho capito una grande cosa, l’aspetto più importante di qualsiasi lavoro è la comunicazione e l’approccio relazionale perché il resto si può sempre imparare. Per ricoprire questo ruolo occorrono una mente aperta e orecchie sempre pronte ad ascoltare. La lungimiranza poi è qualcosa di imprescindibile in quanto è la capacità di saper coglier il potenziale in una risorsa non ancora manifestato. Quindi, per rispondere alla tua domanda è necessaria una buona preparazione tecnica assolutamente si affinché ti permetta di capire il Business e dare un supporto concreto agli stakeholders coinvolti nei processi dai Manager di Linea fino ai candidati con cui ci interfacciamo. Masticare la ‘’stessa’’ lingua è fondamentale ma a questo ci si arriva con l’esperienza, lo studio e aggiornamento costante e soprattutto sempre con l’ascolto delle persone.

5.Cosa ti ha spinto a venire a lavorare in Philmark Group?

In primis, l’approccio di Filippo Ughi che non definisco un capo ma un Leader al passo con i tempi e soprattutto capace di trasmettere entusiasmo per i progetti che ha in mente e di ‘’rischiare’’ fidandosi e affidandosi alle persone. Sin dal primo colloquio ho capito subito che fosse una persona che lasciasse spazio all’esprimersi e all’essere autonomi. La prima volta che sono venuta in sede ho avuto la sensazione di lavorare già qui da sempre, tutte le persone che ho incontrato quel giorno sono state estremamente accoglienti con me. In più, conoscevo Philmark da diversi anni in quanto avevo avuto modo di collaborarci attraverso la mia precedenza azienda, quindi ero già consapevole delle grandi potenzialità di questa bellissima realtà.

6. Quali sono le tue passioni più grandi?

Oltre ai cani, il cinema e i libri amo scrivere infatti uno dei miei piccoli ‘’successi’’ personali è stato realizzare completamente da sola il mio sito web in cui ho creato un blog in cui condivido articoli utili sulla crescita personale. Per chi volesse seguirli su Linkedin ho creato una Newsletter settimanale PILLOLE HR, in cui condivido i miei HR Tips utili anche alla carriera professionale.

7. Hai un motto che ti piacerebbe condividere?

Certo, il mio mantra che mi accompagna da sempre in tutta la mia carriera professionale è:
Believe in Yourself Always! 😊

Philmark Group:

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp