PHILMARK

Philmark Games: Learning By Playing la formazione alternativa

Philmark Games: Learning By Playing la formazione alternativa

Philmark Games: Learning By Playing la formazione alternativa

Philmark Games: Learning By Playing la formazione alternativa

Fine marzo 2019 nasce Philmark Games la seconda Business Unit del gruppo Philmark.

Per noi non è semplice lavoro ma un’opportunità di portare avanti le nostre passioni e trasmettere parte di esse all’interno dei nostri progetti”, Alessandro Marinucci Responsabile di Philmark Games.

I campi di attività della divisione Philmark dedicata all’ambito Games si distinguono in tre aree, due di sviluppo e uno di Academy:

  1. B2B: sviluppo Serious games e gamification APP destinate al mercato B2B;
  2. B2C: sviluppo videogames per Mobile, PC, Playstation, Nintendo Switch e Xbox;
  3. “Alternative Education”: corsi di formazione alternativa, utilizzando i videogiochi come ausilio d’insegnamento.

È proprio su quest’ultimo punto che vogliamo soffermarci, ponendo l’attenzione su un metodo di formazione altamente innovativo. Per farlo, abbiamo fatto una chiacchierata con il Responsabile di Philmark Games, Alessandro Marinucci.

Alessandro ci ha raccontato i dettagli e gli studi sui quali si basa e si è sviluppata l’idea dell’Alternative Education:

“Offriamo formazione con un’innovativa metodologia di insegnamento, attraverso dei programmi di Alternative Learning su svariati argomenti, volti a formare le risorse attraverso la fruizione di un videogioco: LEARNING BY PLAYING”.

I videogiochi incoraggiano l’apprendimento

“Divertirsi mentre si impara, aumenta l’efficienza dell’apprendimento, i videogiochi, nello specifico, vanno a stimolare processi elaborativi che normalmente non verrebbero interessati, contribuendo a migliorare l’elasticità mentale e a velocizzare le capacità di scelta” afferma Alessandro.

Studi confermano che i videogiochi favoriscono l’apprendimento.  La ricerca effettuata a tal proposito ha mostrato che, nei giochi d’azione gestionali e di strategia, il giocatore deve gestire molte informazioni in contemporanea e questo lo porterebbe a sviluppare una maggiore flessibilità a livello cognitivo.

Da qui il nome, LEARNING BY PLAYING.

Metodo e scopi del Learning by Playing

La formula dell’Learning by Playing prevede l’utilizzo dei videogiochi come strumento di formazione su temi centrali all’interno del mondo del lavoro e non solo.

Da sempre, i videogiochi includono all’interno del loro design processi simili a quelli usati in campo business, con la differenza che vanno veicolati verso fini diversi rispetto a quelli di progettazione originali.

“Insieme alla parte ludica e di esperienza è necessario aggiungere un tempo di “restituzione”, mediato da un formatore in grado di veicolare gli argomenti di formazione attraverso l’esperienza svolta con il videogioco e di far leggere in modo diverso l’esperienza al discente”. 

Il metodo formativo prevede l’utilizzo di due docenti: uno con conoscenze verticali riguardo l’argomento che si vuole prendere in considerazione; l’altro che fa da “traduttore” con le meccaniche dei videogiochi utilizzati.

“In funzione della loro età e della loro esperienza di vita, ogni persona ha un modo differente di leggere la realtà, modo che deve essere guidato dal formatore, affinché si educhi la persona a decodificare quello che l’esperienza ha realmente rappresentato per lei dal punto di vista formativo e raggiungere così l’obiettivo” spiega Alessandro.

Corsi e seminari

Di seguito alcune delle tematiche che è possibile affrontare con l’Alternative Education e il servizio formativo offerto:

Project Management
Quattro grandi argomentazioni del Project Management affrontate con quattro tipologie di videogiochi diversi. Drive for Results, Risk Management, Time-quality-cost e Deliverable Focus sono gli argomenti che vengono trattati insieme a un trainer con l’ausilio di videogiochi che includono gli argomenti e facilitano l’attuazione pratica.

Time and Priority Management

Corso incentrato esclusivamente sul rispetto delle scadenze, la gestione del tempo e l’organizzazione delle priorità all’interno di strutture a progetto singolo e progetti multipli. Il percorso prevede l’utilizzo di videogiochi diversi in grado di mettere alla prova le capacità degli allievi durante il processo di apprendimento.

Problem Solving / Decision Making

Cos’è un problema? Quali sono le tipologie di problemi? Con questo corso si impara a gestire le difficoltà quotidiane e di lungo termine creando una mentalità propositiva e manageriale.

I partecipanti saranno messi difronte a delle difficoltà dalle quali dovranno trarre delle opportunità, lo scopo è quello di migliorare la loro personale efficienza per renderli più produttivi in ambito lavorativo.

È possibile mettere in pratica ed analizzare i processi con l’aiuto dei videogiochi, ottimi banchi di prova paralleli alla vita reale.

Una vera rivoluzione nel mondo della formazione di cui Philmark Group è orgogliosa.

Pensi ancora che i videogiochi siano “solo” giochi?

“Crediamo nel coraggio di inseguire le nostre idee per rendere veri i sogni dei nostri giocatori”, Philmark Games.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp